Appunti sul vicino Oriente e altri scritti politici

Iran – USA: uno scambio di prigionieri ed alcune altre considerazioni

 

 

Prologo: L’Iran ha passato senza troppi traumi il primo anniversario della morte della giovane Mahsa Amini. Le autorità hanno fatto il possibile per impedire manifestazioni di protesta. Qualcuno è tornato in piazza ed a Tehran, come in alcuni centri curdi, si è aperto il fuoco mentre ad Isfahan vi sono stati una novantina di arresti. Il regime si sta impegnando al massimo per reprimere il dissenso, facilitato in questo dalla diffusione della tecnologia digitale in grado di sorvegliare ed individuare chi si muove per le strade. Il paese resta tuttavia scontento e la situazione interna non è certo facile.

 

Complicata anche la situazione negli Stati Uniti in vista delle imminenti elezioni presidenziali. Due terzi degli americani sono contrari sia alla ricandidatura dell’attuale presidente Biden che a quella del suo rivale Trump. Si è anche aperto un dibattito sull’età anagrafica dei candidati mentre la maggioranza degli elettori moderati dà l’impressione di non identificarsi in nessun partito. Vi è intanto anche il rischio che lo stato federale possa smettere di pagare i suoi conti con la conseguente cessazione delle attività della Pubblica amministrazione. Il paese si interroga e rivela tutte le sue divisioni.

 

Un accordo di scambio: Tramite i buoni uffici del Qatar e dopo alcuni mesi di non facili negoziati, tra Tehran e Washington si è arrivati ad un accordo che si è tradotto nella liberazione di dieci prigionieri, cinque dei quali erano detenuti negli Stati Uniti e cinque in Iran. Questi ultimi avevano anche la cittadinanza americana che le autorità di Tehran avevano rifiutato di riconoscere. Erano stati arrestati con l’accusa di spionaggio e cospirazione a danno della Repubblica Islamica.

 

Quanto agli iraniani liberati, generalmente parlando erano stati condannati per traffico di materiale tecnologico utile all’industria militare ed esportazione illegale di attrezzature da laboratorio. Di questi, due hanno deciso di rientrare nel loro Paese, altri due hanno preferito rimanere negli Stati Uniti e l’ultimo ha dichiarato di voler raggiungere dei parenti che oggi vivono sul continente americano.

 

Oltre a liberare i cinque cittadini iraniani, Washington ha sbloccato 6 miliardi di dollari provenienti da vendite di petrolio alla Corea del Sud e successivamente confiscati. Una volta trasferiti su un conto particolare in Qatar, questi sarebbero stati poi versati su sei diverse banche iraniane.

 

Sia il presidente Biden che il Segretario di Stato Blinken hanno accolto la notizia con sollievo e si sono rallegrati per il buon esito dell’operazione. Gli avversari di parte repubblicana non hanno esitato a cogliere l’occasione per accusare l’amministrazione di aver pagato un riscatto. Di fatto così non è stato e la Casa Bianca può vantarsi di aver ottenuto un successo, non avendo sborsato un centesimo di suo per portare a termine questa trattativa.

 

Come abbiamo visto, si è limitata a scongelare degli averi appartenenti di fatto all’Iran. Per sottolineare di aver comunque mantenuto un atteggiamento di rigore, lo stesso presidente Biden ha fatto sapere che in caso di ulteriori provocazioni continuerà a sanzionare la Repubblica Islamica, aggiungendo che vigilerà su come verranno spesi questi soldi indicando inoltre che potranno essere impiegati unicamente a scopi umanitari per l’acquisto di beni necessari alla popolazione. Ha poi sanzionato l’ex-presidente Ahmadinejad ed il ministro dell’Informazione.

 

Per quel che riguarda il pubblico americano, la notizia è passata quasi inosservata e la reazione si è rivelata ben meno marcata di quella dell’amministrazione. In questa faccenda da parte di Tehran è stato compiuto indubbiamente uno sforzo e non ritengo improbabile che in futuro si possa andare al di là di qualche semplice scambio, dato che in Medio Oriente si stanno attualmente muovendo diverse situazioni.

 

Un contesto in movimento: Ho sempre ritenuto che in politica estera i simboli fossero importanti. Merita dunque qualche rilievo l’arrivo a Tehran di Cristiano Ronaldo insieme alla squadra saudita dell’al-Nassr. Erano sbarcati in Iran per sfidare il Persepolis nel contesto della Champions League asiatica. Il campione portoghese è stato accolto trionfalmente da una folla entusiasta che ha preso d’assalto ed inseguito i pullman con a bordo i giocatori fino in hotel. E’ stata tale l’euforia che si è dovuto annullare l’allenamento di rifinitura prima della partita.

 

Poco dopo il presidente Raisi si è recato all’Assemblea generale dell’ONU, dove è salito sul podio per un breve intervento. Ha chiesto agli Stati Uniti di revocare le sanzioni che non si sono rivelate all’altezza dei risultati sperati. Si è poi dichiarato pronto a sostenere un accordo di pace riguardo la guerra in Ucraina. E’ importante sottolineare che questa volta si è presentato anche come parte del gruppo dei BRICS, nel quale sono stati ammessi sia l’Arabia Saudita che gli Emirati Arabi Uniti. Questo lascia sperare alla Segreteria generale delle Nazioni Unite che si possa giungere ad un calo delle tensioni. Non è infatti un caso che Tehran abbia ripreso il dialogo con l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica e non abbia più superato il 60% di arricchimento dell’uranio.

 

Va ricordato che nel 2018 per volontà del presidente Trump gli americani erano usciti unilateralmente dall’accordo sul nucleare quando, di fatto, l’Iran lo stava rispettando. E’ poi stato ricoperto di sanzioni mentre gli europei non hanno aperto bocca. L’accordo tuttavia ancora esiste, ma va detto che Stati Uniti ed Europa temono tutt’ora che l’Iran voglia dotarsi dell’arma atomica. In risposta, la Repubblica Islamica non ha esitato a giocare la carta dei rapporti di forza e prendere degli ostaggi da usare poi nel modo più conveniente.

 

Questo scambio di prigionieri è certamente stato un primo passo diplomatico al quale potrebbero seguirne altri in vista di un allentamento delle tensioni e un miglioramento nei rapporti tra le due nazioni. La speranza è che in un eventuale futuro si possa arrivare ad una ripresa dei negoziati sul nucleare. Ad oggi non si può dire molto di più perché ben poco si sa: penso tuttavia che tra le due parti siano in corso delle trattative sotterranee che le vede con tutta probabilità continuare un loro dialogo. Questo dovrebbe dare una lezione agli europei che non si mostrano capaci di molto.

 

Che in Medio Oriente le cose si stiano muovendo lo dimostra anche il recente viaggio del premier israeliano Netanyahu a Washington, la visita in Arabia Saudita del suo ministro del Turismo e l’invio per la prima volta in 30 anni di una delegazione saudita nei Territori palestinesi in Cisgiordania al fine di rassicurare questi ultimi che Riyadh rimane al loro fianco.

 

Considerazioni finali: Molte cose stanno dunque bollendo in pentola ed un eventuale accordo tripartito tra Stati Uniti, Israele ed Arabia Saudita non potrà non tener conto anche dell’Iran. Come evolveranno le cose e quale piega prenderanno gli eventi lo si saprà solo dopo le elezioni presidenziali americane dell’anno prossimo. Va ricordato che per rientrare nell’accordo sul nucleare il presidente, qualunque esso sia, avrà bisogno del dell’approvazione del Congresso e questo è vero per qualsiasi altra decisione importante in politica estera.

 

In attesa di sapere quale sarà il nuovo Presidente degli Stati Uniti è probabile ci si possa aspettare un certo rallentamento delle attività diplomatiche. La Storia comunque ha un suo percorso e potrebbero nascere delle sorprese. In Medio Oriente sono ancora aperte molte questioni e vi è dunque molto di detto e di non detto. Nel frattempo, non nascondiamolo, di fronte alla complessità delle partite in corso, ognuno spingerà per ottenere il massimo.

 

 

Nota: pubblicato a puntate nell'edizione on line di Politica Insieme
2023 - 07.08.23 - L'Arabia Saudita e la [...]
Documento Microsoft Word [111.0 KB]
La guerra di Putin
2023 - 01.02.23 - La guerra di Putin.odt
Open Office Writer [46.5 KB]
Almagià intervista Iran Dicembre 2022.do[...]
Documento Microsoft Word [49.5 KB]
Le elezioni di medio termine ed altri elementi sul funzionamento del Congresso degli Stati Uniti
2022 - 12.16.22 - Le elezioni di medio t[...]
Documento Microsoft Word [41.5 KB]
Israele, mai così a destra
2022 - 12.09.22 - Israele - Mai così a d[...]
Documento Microsoft Word [105.0 KB]
Alcune riflessioni sul passato della politica estera americana
2022 - 07.18.22 - Alcune riflessioni sul[...]
Documento Microsoft Word [101.1 KB]
Vienna: un racconto di due città - Pubblicato sul sito di Politica Insieme il 30 Aprile 2021
2021 - 04.19.21 - Un racconto di due cit[...]
Documento Microsoft Word [28.9 KB]
Un trasloco di mummie reali ed il ritorno del Faraone
2021 - 04.10.21 - Un trasloco di mummie [...]
Documento Microsoft Word [24.6 KB]
(Pubblicato l'11 Aprile sul sito Politica Insieme)
2021 - 04.01.21 - Biden Putin e Cina - U[...]
Documento Microsoft Word [28.0 KB]
Solo in Israele: appunti su di un'elezione
(Pubblicato il 26 Marzo sul sito Politica Insieme)
2021 - 03.25.21 - Solo in Israele- appun[...]
Documento Microsoft Word [20.6 KB]
Il viaggio storico di Papa Francesco I in Iraq
(Pubblicato il 18 Marzo sul sito Politica Insieme)
2021 - 03.12.21 - Il viaggio storico di [...]
Documento Microsoft Word [33.2 KB]
Il rientro di Navalny e i suoi riflessi nei rapporti tra Mosca e l’Occidente
2021 - 01.25.21 - Il rientro di Navalny [...]
Documento Microsoft Word [62.5 KB]
La Tunisia e l’Egitto a dieci anni dalla loro Primavera
2021 - 01.20.21 - La Tunisia e l'Egitto [...]
Documento Microsoft Word [31.9 KB]
Alcune note sulle elezioni americane
2020 - 12.18.20 - Alcune note sulle elez[...]
Documento Microsoft Word [42.8 KB]
Nagorno – Karabakh: un dramma armeno
(Pubblicato il 9 Aprile sul sito Politica insieme)
2020 - 11.30.20 - Nagorno Karabakh - Un [...]
Documento Microsoft Word [30.9 KB]
Un mondo che cambia: Italia, Europa e l’urgenza di occuparsi di politica estera e militare
(Pubblicato il 24 Marzo sul sito Politica Insieme)
2020 - 11.16.20 - Un mondo che cambia e [...]
Documento Microsoft Word [44.5 KB]
Nagorno – Karabakh: la ripresa di un conflitto congelato
2020 - 10.10.20 Nagorno Karabakh - la ri[...]
Documento Microsoft Word [52.0 KB]
Libano agonia di un paese e via d'uscita nel contesto regionale
09.10.2020 - Libano agonia di un paese e[...]
Documento Microsoft Word [89.5 KB]
Santa Sofia: a proposito di un delitto e di una moschea
2020 - 08.07.20 - A proposito di un deli[...]
Documento Microsoft Word [81.5 KB]
Una nuova legge per Hong Kong
2020 - 07.14.20 - Una nuova legge per Ho[...]
Documento Microsoft Word [68.5 KB]
La riforma costituzionale di Putin: timore del domani e come garantirsi il potere per sempre
2020 - 07.07.20 - La riforma costituzion[...]
Documento Microsoft Word [79.0 KB]
I francesi nel Sahel
2020 - 06.01.20 - I francesi nel Sahel.d[...]
Documento Microsoft Word [92.0 KB]
(Nota: Pubblicato nel numero 193 - Estate 2020 - della Rivista Affari Esteri)
2020 - 06.01.20 - Coronavirus e morte ne[...]
Documento Microsoft Word [146.5 KB]
Le visioni palestinesi del Presidente Trump
2020 - 05.28.20 - Le visioni palestinesi[...]
Documento Microsoft Word [97.0 KB]
3.12.2020- Lettera Proposta ex articolo 22 dello Statuto del Circolo ricreativo
del Ministero degli Affari Esteri
Proposta ex art. 22 dello Statuto origin[...]
Documento Microsoft Word [34.0 KB]
Hong Kong: un'ulteriore sorpresa
2020 - 01.01.20 - Hong Kong - un'ulterio[...]
Documento Microsoft Word [96.0 KB]
Iran: perché è necessario andare oltre il JCPOA
2019 - 12.01.19 - Iran perché è necessar[...]
Documento Microsoft Word [89.0 KB]
Hong Kong, Algeria e Sudan: un nuovo vento di libertà.
2019 - 10.22.19 - Hong Kong, Algeria e S[...]
Documento Microsoft Word [156.0 KB]
Conflitto con la modernità: Iran,Turchia e storia di una rivoluzione islamica
Testo della Conferenza del 22 Ottobre 2019
2019 - 10.22.19 - Conflitto con la mode[...]
Documento Microsoft Word [121.5 KB]
Storia dell'Islam - I parte
Storia dell'Islam.doc
Documento Microsoft Word [885.0 KB]
Un’autonomia negata: il caso India – Kashmir
2019 - 09.01.19 - Jammu-Kashmir - Un' au[...]
Documento Microsoft Word [61.0 KB]
Una strana transazione immobiliare: il caso della Groenlandia
2019.09.03 - Groenlandia - Una strana tr[...]
Documento Microsoft Word [40.0 KB]
Stati Uniti e Iran: obblighi religiosi, ragion di Stato e nucleare
2019 - 07.15.19 - Stati Uniti e Iran obb[...]
Documento Microsoft Word [48.5 KB]
Incidenti nel Golfo di Oman e abbattimento di un drone americano
2019 - 06.24.19 - Incidenti nel Golfo di[...]
Documento Microsoft Word [56.0 KB]
Può l’Islam considerarsi un pericolo per l’Occidente?
(Nota: Questo testo è alla base di una conferenza tenuta il 10 Aprile 2019 presso la Casa dell'Aviatore)
2019 -04.11.19 Può l’Islam considerarsi [...]
Documento Microsoft Word [104.5 KB]
La decisione del ritiro di Trump e gli ultimi eventi in Siria
2019 - 01.10.19 - La decisione del ritir[...]
Documento Microsoft Word [66.5 KB]
I rapporti tesi tra Russia e Ucraina
2019. 01.07.19 - I rapporti tesi tra Rus[...]
Documento Microsoft Word [55.0 KB]
Stoccolma: un primo passo verso la pace nello Yemen
2019 - 01.01.19 - Stoccolma - un primo p[...]
Documento Microsoft Word [33.0 KB]
2018 - 12.01.18 Una breve storia dell'Afghanistan
(Nota: Parte di questo testo è stato pubblicato nel numero 187 - Inverno 2018 - della Rivista Affari Esteri)
2018 - 12.10.18 - Una breve storia dell'[...]
Documento Microsoft Word [259.5 KB]
2018 - 11.01.18 Due risoluzioni da non dimenticare
2018 - 11.01.18 - Due risoluzioni da non[...]
Documento Microsoft Word [103.0 KB]
La scommessa di Mohamed Bin Salman
(Nota: Pubblicato nel numero 186 - Autunno 2018 - della Rivista Affari Esteri)
2018 - 09.01.18 - La scommessa di Mohame[...]
Documento Microsoft Word [83.5 KB]
2018 - 06.10.18 - Il viaggio in Europa di Netanyahu ed il suo incontro con Macron
2018 - 06.10.18 - Il viaggio in Europa d[...]
Documento Microsoft Word [29.5 KB]
Alcune considerazioni sulla Primavera Araba
(Nota: Pubblicato nel numero 184 - Primavera 2018 - della Rivista Affari Esteri)
2018 - 03.14.18 - Alcune considerazioni [...]
Documento Microsoft Word [94.0 KB]
Uno sguardo sull'attivita' dei mercenari russi in Siria e sul caso dell'avvelenamento di un ex-spia di Mosca in Gran Bretagna
2018 - 03.12.18 - Uno sguardo sull'attiv[...]
Documento Microsoft Word [39.0 KB]
Il caso Hariri e la conferenza di Parigi sul LIbano
2017 - 12.14.17 - Il caso Hariri e la co[...]
Documento Microsoft Word [70.5 KB]
Lo strano viaggio di Erdogan in Grecia
2017 - 12.10.17 - Lo strano viaggio di E[...]
Documento Adobe Acrobat [68.9 KB]
Sul problema nucleare iraniano e della Corea del Nord
(Nota: pubblicato nel numero 183 -Inverno 2018 - della Rivista Affari Esteri)
2017 - 10.18.17 - Sul problema nucleare [...]
Documento Microsoft Word [20.9 KB]
Distruzione della Moschea di Al-Nusri
(Nota: pubblicato nel numero 182 - Autunno 2017 - della Rivista Affari Esteri)
2017 - 06.25.17 - Distruzione della Mosc[...]
Documento Adobe Acrobat [90.2 KB]
Le elezioni iraniane
(Nota: Pubblicato nel numero 181 - Estate 2017 - della Rivista Affari Esteri)
2017 - 05.23.17 - Le elezioni iraniane.p[...]
Documento Adobe Acrobat [103.0 KB]
Verso una nuova Turchia?
(Nota: Pubblicato nel numero 181 - Estate 2017 - della Rivista Affari Esteri)
2017 - 04.28.17 - Verso una nuova Turchi[...]
Documento Adobe Acrobat [100.9 KB]
Tensioni tra Stati Uniti e Corea del Nord
2017 - 04.24.17 - Tensioni tra Stati Uni[...]
Documento Adobe Acrobat [110.5 KB]
La madre di tutte le bombe sganciata su Nangarhar
2017 - 04.15.17 - La madre di tutte le b[...]
Documento Adobe Acrobat [78.6 KB]
I missili di Trump colpiscono la Siria
2017 - 04.10.17 - I missili di Trump col[...]
Documento Adobe Acrobat [111.5 KB]
La gioventù russa scende in piazza
2017 - 04.08.17 - La gioventu' russa sce[...]
Documento Adobe Acrobat [80.4 KB]
L'ultimo attacco aereo di Israele in Siria
2017 - 03.31.17 - L'ultimo attacco aereo[...]
Documento Adobe Acrobat [68.2 KB]
Un commento sui 60 anni del Trattato di Roma
2017 - 03.26.17 - Un commento sui 60 ann[...]
Documento Adobe Acrobat [96.9 KB]
Distruzioni di Palmira e l'attentato al santuario di Lal Shahbaz Qalandar
(Nota: Pubblicato nel numero 182 - Autunno 2017 - della Rivista Affari Esteri)
2017 - 03.12.17 - Distruzioni di Palmir[...]
Documento Adobe Acrobat [102.5 KB]
Ipotesi di un futuro per il Medio Oriente tra democrazia e tradizione nell'ambito di un accordo tra Stati Uniti e Russia
2017 - 02.23.17 - Ipotesi di un futuro p[...]
Documento Adobe Acrobat [94.3 KB]
Due dichiarazioni su Putin, la Russia e la Crimea
2015 - 12.24.15 - Due dichiarazioni su P[...]
Documento Microsoft Word [14.0 KB]
Sulla nomina di un nuovo Ambasciatore, su un'astensione alle Nazioni Unite e su una tregua in Siria
2016 - 12.31.16 - Sulla nomina di un nuo[...]
Documento Microsoft Word [36.0 KB]
Requiem per Aleppo
2016 - 12.14.16 - Requiem per Aleppo.doc[...]
Documento Microsoft Word [38.2 KB]
A proposito del Referendum Costituzionale del 4 Dicembre 2016
2016 - 12.06.16 - A proposito del Refere[...]
Documento Microsoft Word [30.0 KB]
I simpatizzanti di Trump in Medio Oriente
2016 - 12.05.16 - I simpatizzanti di Tru[...]
Documento Microsoft Word [26.9 KB]
Elezioni americane: la guerra informatica di Putin
2016 - 12.03.16 - Elezioni americane - L[...]
Documento Microsoft Word [37.5 KB]
Conflitto con la modernità: Iran, Turchia e storia di una Rivoluzione Islamica
(Nota: Pubblicato nel numero 179 - Inverno 2017 - della Rivista Affari Esteri)
2016 - 12.01.16 - Conflitto con la mode[...]
Documento Microsoft Word [122.5 KB]
Parigi conclude l'operazione Sengaris
2016 - 11.11.16 - Parigi conclude l'oper[...]
Documento Microsoft Word [14.0 KB]
Le elezioni americane a seguito del voto in Indiana
2016 - 05.15.16 - Le elezioni in America[...]
Documento Microsoft Word [46.5 KB]
Le elezioni americane a seguito del Super Tuesday
2016 - 03.07.16 - Le elezioni in America[...]
Documento Microsoft Word [43.5 KB]
2016 - 02.08.2016 - Lo sviluppo politic[...]
Documento Microsoft Word [22.0 KB]
Le nuove tensioni in Palestina
2016 - 02.04.16 - Le nuove tensioni in P[...]
Documento Microsoft Word [19.0 KB]
L'Egitto a cinque anni da Piazza Tahrir
2016 - 01.30.16 - L' Egitto a cinque an[...]
Documento Microsoft Word [18.0 KB]
Il ritorno del Califfato - Uno sguardo ai tempi delle Crociate
(Nota: pubblicato nel numero 177 - Estate 2016 - della Rivista Affari Esteri)
2016 - 01.28.16 - Il ritorno del Califfa[...]
Documento Microsoft Word [42.0 KB]
Il vessillo nero dell'Isis: storia e significato
(Nota: si tratta di una nuova versione di Brevi considerazioni sull'Isis, modificata e aggiornata per il numero di Gennaio della Rivista Affari Esteri - Anno 2016)
2015 - 11.30.15 - Il vessillo nero dell'[...]
Documento Microsoft Word [31.0 KB]
(Nota: il testo è stato pubblicato senza la nota sulla "Voce Repubblicana" di Giovedì 3 Dicembre 2015)
2015 - 11.30.15 - Il vessillo nero dell'[...]
Documento Microsoft Word [31.0 KB]
(Nota: pubblicato sulla "Voce Repubblicana")
2015 - 08.26.15 - Brevi Considerazioni s[...]
Documento Microsoft Word [46.0 KB]
(Nota: pubblicato sulla "Voce Repubblicana"
2015 - 08.16.15 - Impressioni sul viaggi[...]
Documento Microsoft Word [28.5 KB]
(Si è deciso di pubblicare questa lettera in quanto testimonianza del punto di vista di una persona di cultura riguardo l'Islam ed il problema islamico. E' un documento di notevole interesse che permette di intravvedere la complessità dell'argomento e le difficoltà nell'affrontare politicamente e dal punto di vista storico questi temi)
2015 - 03. 27.15 - Riflessioni sul testo[...]
Documento Microsoft Word [17.5 KB]
(Nota interna per il Partito Repubblicano - Prima Versione pubblicata in quattro parti sulla Voce Repubblicana del Settembre 2015. Ripresa e ampliata per il tavolo di politica estera)
2015 - 11.17.15 - E poi verrà il Califf[...]
Documento Microsoft Word [127.0 KB]
Appunti sul Medio Oriente dal Primo Conflitto Mondiale all'Inizio della Guerra Fredda
(Nota interna per il Partito Repubblicano e spunti di riflessione per il tavolo di politica estera)
2014 - Appunti sul Medio Oriente dal Pr[...]
Documento Microsoft Word [57.0 KB]
Appunti sulla Storia di Israele e sulla Questione Palestinese
(Nota interna per il Partito Repubblicano e spunti di riflessione per il tavolo di politica estera)
2014 - Appunti sul Medio Oriente dal Pr[...]
Documento Microsoft Word [57.0 KB]
Il ruolo dell'Unione Sovietica nella nascita dello Stato di Israele
2014 - Il ruolo dell'URSS nella nascita [...]
Documento Microsoft Word [28.0 KB]
(Utilizzato anche come nota per il Partito Repubblicano e tema di discussione al tavolo di politica estera)
2011 - 09.29.11 - Articolo per rivista A[...]
Documento Microsoft Word [73.0 KB]
Stampa | Mappa del sito
© Esteri- P.R.I.